Pubblicato in: Senza categoria

Studenti di psicologia, Tafazzi e i Counselor

Counsensus Conference sul Counseling: si dibatte di una possibile sanatoria, per non far perdere il sorriso ai formatori di counselor.
Al tavolo sono seduti tutti, tranne quelli davvero interessati dalla faccenda, ossia GLI STUDENTI.
Sono molto felice di leggere una presa di posizione ferma e così ben argomentata.
Non bisogna ricordarsi degli studenti solo quando c’è da fargli pagare le tasse.
Domani uscirò anche io con un articolo di approfondimento su questa proposta degli “accademici”: ci si vede da queste parti 😉

Collettivo Laboratorio Quindici

Il 24 marzo scorso si è tenuto a Roma il secondo workshop di preparazione alla Consensus Conference sul Counseling.

Significa che Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi (CNOP), Associazione Italiana Psicologia e Consulta della Psicologia Accademica si sono incontrati per discutere insieme le migliori modalità possibili per affrontare la questione counseling (e counselor). Al di là del CNOP che ben conosciamo, le altre due compagini rappresentano professionisti psicologi, ma anche accademici, dunque personalità provenienti dal mondo universitario.

I FATTI

Del report pubblicato dal presidente dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, Nicola Piccinini, la cosa che maggiormente ci ha colpito è stata la proposta proprio degli accademici, che incolliamo qui sotto, accompagnata dai commenti di Piccinini.

A grandi linee il ragionamento proposto da alcuni sarebbe stato:

  • preso atto di tutte le considerazioni sin qui prodotte,
  • esistono ad oggi una serie di figure professionali che operano con il counseling e che non possiamo cancellare…

View original post 614 altre parole

Pubblicato in: Senza categoria

I numeri di #SenzaCamice per il 2015

20

I folletti di wordpress hanno fatto dare i numeri a #SenzaCamice anche quest’anno.
Ridendo e scherzando, 30 articoli: 3 al mese circa.

Soprattutto 32mila visite, il triplo del 2014…
davvero grazie a tutti per la pazienza! 🙂

[sempre per tacere tutto quello che ho scritto quest’anno per AltraPsicologia…]

E alla ogni volta mi chiedo come sia mai potuto accadere.

L’articolo più letto?

Sempre lui: Tutta la vita davanti: ti conviene iscriverti a psicologia?

E poi: il delirio gender e il desiderio più desiderato dagli psicologi italiani
e tanto altro di cui ho scritto, quest’anno e negli anni passati, perché come dice wordpress:

i tuoi articoli restano!
[che cu*o!]

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Pubblicato in: Libero Professionista, Politica professionale, Referendum Codice Deontologico, Senza categoria

ECM: il punto sulla grande opportunità

bartecm

L’estate ormai è arrivata e tutti cercano di sfruttare le opportunità che si presentano.

Campeggio, coupon, pacchetti, last minute: cerchiamo di cogliere le occasioni al volo.

E poi c’è un’altra straordinaria opportunità, riservata questa a noi soli fortunati psicologi.

Sono gli ECM, fantastica e irripetibile occasione di accreditare la nostra professione agli occhi della società uscendo dall’ottica di una formazione autoreferenziale con supercazzola prematura e scappellamento a destra.

O almeno questo è il mio personalissimo riassunto dalla newsletter dai toni trionfanti ricevuta dal CNOP in merito.

Continua a leggere “ECM: il punto sulla grande opportunità”

Pubblicato in: Politica, Politica professionale, Riflessioni esistenziali, Senza categoria

CNOP e Gender: cosa succede?

#iononriparo

 

La comunità degli psicologi (e non solo…) è in fermento da giorni…e la ragione l’ho raccontata qui…CLIKKA

Al mio articolo su AltraPsicologia ha fatto seguito una richiesta del Presidente dell’Ordine del Lazio, Nicola Piccinini, di presa di posizione ufficiale da parte del CNOP (clikka).

A questa richiesta, fino ad oggi (13 aprile 2015) hanno risposto solo:

  • Presidente dell’Ordine del Piemonte, Alessandro Lombardo,
  • Presidente dell’Ordine della provincia di Bolzano, Virginia Aversani,
  • Presidente dell’Ordine Marche, Luca Pierucci.

[Update 15/04/2015] I tre Presidenti afferenti ad AltraPsicologia (Lombardo, Piccinini, Pierucci) presentano al CNOP una mozione per richiedere la rimozione del gestore della pagina FB e per richiamare il responsabile della comunicazione CLIKKA

Questo che copio è il commento che ho lasciato sulla pagina del CNOP.

“La comunicazione è responsabilità.
Io, che non sono nessuno, ci penso ogni volta prima di fare un click.
Chi rappresenta 100mila professionisti dovrebbe fare, per lo meno, altrettanto… E sarebbe comunque insufficiente.
Ma la responsabilità sociale della nostra professione dove accidenti è finita??
Questi sono temi su cui genitori, insegnanti, ragazzi e ragazze, hanno dubbi enormi, da cui spesso generano altrettante sofferenze… E noi? Noi di cosa dovremmo dibattere??
Qui da dibattere c’è solo noi che vogliamo fare con i colleghi che stanno dentro quell’associazione e con tutti quelli che promuovono tesi antiscientifiche e omofobe. Certamente pochi. Ma comunque, per quanto mi riguarda, fonte di imbarazzo e profonda vergogna.”

[Update 15 Aprile 2015]: Sulla pagina Facebook del CNOP appare il comunicato stampa del Presidente Giardina che si può leggere qui.

Immediatamente segue il commento del Presidente dell’Ordine Lazio, Nicola Piccinini, che si può leggere qui.

Anche io dico la mia, su Gender, psicologi, responsabilità sociale

[Update 18 Aprile 2015]: Il 17 Aprile c’è stata la seduta in CNOP. I tre Presidenti di AltraPsicologia chiedono con fatica di discutere la questione. Ascoltate le ragioni della mozione, il Presidente Nazionale, banalmente, non vede che problema c’è… Qui tutto il resoconto