Pubblicato in: Senza categoria

Studenti di psicologia, Tafazzi e i Counselor

Counsensus Conference sul Counseling: si dibatte di una possibile sanatoria, per non far perdere il sorriso ai formatori di counselor.
Al tavolo sono seduti tutti, tranne quelli davvero interessati dalla faccenda, ossia GLI STUDENTI.
Sono molto felice di leggere una presa di posizione ferma e così ben argomentata.
Non bisogna ricordarsi degli studenti solo quando c’è da fargli pagare le tasse.
Domani uscirò anche io con un articolo di approfondimento su questa proposta degli “accademici”: ci si vede da queste parti 😉

Collettivo Laboratorio Quindici

Il 24 marzo scorso si è tenuto a Roma il secondo workshop di preparazione alla Consensus Conference sul Counseling.

Significa che Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi (CNOP), Associazione Italiana Psicologia e Consulta della Psicologia Accademica si sono incontrati per discutere insieme le migliori modalità possibili per affrontare la questione counseling (e counselor). Al di là del CNOP che ben conosciamo, le altre due compagini rappresentano professionisti psicologi, ma anche accademici, dunque personalità provenienti dal mondo universitario.

I FATTI

Del report pubblicato dal presidente dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, Nicola Piccinini, la cosa che maggiormente ci ha colpito è stata la proposta proprio degli accademici, che incolliamo qui sotto, accompagnata dai commenti di Piccinini.

A grandi linee il ragionamento proposto da alcuni sarebbe stato:

  • preso atto di tutte le considerazioni sin qui prodotte,
  • esistono ad oggi una serie di figure professionali che operano con il counseling e che non possiamo cancellare…

View original post 614 altre parole

Annunci