Pubblicato in: Senza categoria

I numeri di #SenzaCamice per il 2015

20

I folletti di wordpress hanno fatto dare i numeri a #SenzaCamice anche quest’anno.
Ridendo e scherzando, 30 articoli: 3 al mese circa.

Soprattutto 32mila visite, il triplo del 2014…
davvero grazie a tutti per la pazienza! 🙂

[sempre per tacere tutto quello che ho scritto quest’anno per AltraPsicologia…]

E alla ogni volta mi chiedo come sia mai potuto accadere.

L’articolo più letto?

Sempre lui: Tutta la vita davanti: ti conviene iscriverti a psicologia?

E poi: il delirio gender e il desiderio più desiderato dagli psicologi italiani
e tanto altro di cui ho scritto, quest’anno e negli anni passati, perché come dice wordpress:

i tuoi articoli restano!
[che cu*o!]

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Annunci
Pubblicato in: Libero Professionista, Politica, Politica professionale, Riflessioni esistenziali, Tirocinio

Psicologi: basta lavorare gratuitamente!

theIllusionist
E’ il gioco di prestigio più riuscito: si scrive “volontariato”, si legge “lavoro gratuito”.

Per me oggi è la giornata nazionale delle parole che si scrivono in un modo e si leggono in un altro.

La parola “volontariato” è la più rappresentativa.

Tu metti in fila le lettere correttamente, ma non stai parlando di quel nobilissimo atto in cui una persona presta il proprio tempo e a volte pure competenza per il prossimo.

Stai molto più frequentemente parlando della tua presenza essenziale in un reparto, servizio, Asl per permettere il regolare svolgimento delle attività. E quello si chiama “LAVORO” .

Oppure stai parlando del fatto che frequenti un reparto perché senti che la tua preparazione è incompleta e devi fare esperienza. E quello si chiama “TIROCINIO”.

Continua a leggere “Psicologi: basta lavorare gratuitamente!”