Pubblicato in: Sippr Prato 2016

Whatsappo quindi sono: il setting liquido al tempo dello smartphone

whatsappo

Il secondo intervento al Congresso Internazionale della Società di Psicologia e Psicoterapia Relazionale (SIPPR) di Maggio 2016, insieme a Emanuele Mingione e Marina Scappaticci.

L’argomento è estremamente innovativo e inesplorato: Whatsapp.

Il punto di partenza della nostra riflessione: la battaglia per la struttura secondo l’ottica di Carl Whitaker.

Qui le slide, più sotto il video dell’intervento 🙂

A questo link, invece, l’altro mio intervento sull’utilizzo di Skype.

 

Il video dell’intervento è qui

Pubblicato in: Sippr Prato 2016

Terapia online: questioni pratiche del terapeuta moderno

terapia-skype

In attesa di terminare il lavoro sul mio nuovo sito (che è fighissimo, che ve lo dico a fare 😀 ), dove inserirò un articolo più dettagliato, inserisco qui le slide e il video del mio intervento al Congresso Internazionale della Società Italiana di Psicologia e Psicoterapia Relazionale (SIPPR) che si è tenuto ad inizio maggio 2016.

E’ il primo di due interventi: questo riguarda SKYPE e le consulenze online.

Qui le slide, da accompagnare all’intervento in video più sotto 🙂

A questo link il video del mio intervento.

Pubblicato in: AltraPsicologia Campania, Politica, Politica professionale, Riflessioni esistenziali

Gender, psicologi e responsabilità sociale

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-ae9c3ebf-6c1e-493d-ac09-5b73f517d430.html#p=0qui A questo link la puntata di Un posto al Sole cui faccio riferimento – Un sentito ringraziamento a Daniela 😉

Sandro è giovane, simpatico, con cari amici e una fidanzata.

La sua ragazza si chiama Rossella.

Stanno bene insieme, ma Sandro sente che qualcosa non va.

E con il tempo capisce cos’è.

A Sandro piacciono i ragazzi. Continua a leggere “Gender, psicologi e responsabilità sociale”

Pubblicato in: Politica, Politica professionale, Riflessioni esistenziali, Senza categoria

CNOP e Gender: cosa succede?

#iononriparo

 

La comunità degli psicologi (e non solo…) è in fermento da giorni…e la ragione l’ho raccontata qui…CLIKKA

Al mio articolo su AltraPsicologia ha fatto seguito una richiesta del Presidente dell’Ordine del Lazio, Nicola Piccinini, di presa di posizione ufficiale da parte del CNOP (clikka).

A questa richiesta, fino ad oggi (13 aprile 2015) hanno risposto solo:

  • Presidente dell’Ordine del Piemonte, Alessandro Lombardo,
  • Presidente dell’Ordine della provincia di Bolzano, Virginia Aversani,
  • Presidente dell’Ordine Marche, Luca Pierucci.

[Update 15/04/2015] I tre Presidenti afferenti ad AltraPsicologia (Lombardo, Piccinini, Pierucci) presentano al CNOP una mozione per richiedere la rimozione del gestore della pagina FB e per richiamare il responsabile della comunicazione CLIKKA

Questo che copio è il commento che ho lasciato sulla pagina del CNOP.

“La comunicazione è responsabilità.
Io, che non sono nessuno, ci penso ogni volta prima di fare un click.
Chi rappresenta 100mila professionisti dovrebbe fare, per lo meno, altrettanto… E sarebbe comunque insufficiente.
Ma la responsabilità sociale della nostra professione dove accidenti è finita??
Questi sono temi su cui genitori, insegnanti, ragazzi e ragazze, hanno dubbi enormi, da cui spesso generano altrettante sofferenze… E noi? Noi di cosa dovremmo dibattere??
Qui da dibattere c’è solo noi che vogliamo fare con i colleghi che stanno dentro quell’associazione e con tutti quelli che promuovono tesi antiscientifiche e omofobe. Certamente pochi. Ma comunque, per quanto mi riguarda, fonte di imbarazzo e profonda vergogna.”

[Update 15 Aprile 2015]: Sulla pagina Facebook del CNOP appare il comunicato stampa del Presidente Giardina che si può leggere qui.

Immediatamente segue il commento del Presidente dell’Ordine Lazio, Nicola Piccinini, che si può leggere qui.

Anche io dico la mia, su Gender, psicologi, responsabilità sociale

[Update 18 Aprile 2015]: Il 17 Aprile c’è stata la seduta in CNOP. I tre Presidenti di AltraPsicologia chiedono con fatica di discutere la questione. Ascoltate le ragioni della mozione, il Presidente Nazionale, banalmente, non vede che problema c’è… Qui tutto il resoconto

Pubblicato in: Politica professionale

Il desiderio più desiderato dagli psicologi

1669_1984_storia_scavolini
– Attento a quello che desideri. Potrebbe avverarsi – Oscar Wilde. Oppure Jim Morrison, chi lo sa. Da quando c’è Facebook non si capisce più niente con queste citazioni!

Desideri, desideri…gli psicologi sono pieni di desideri…anzi, sembra quasi che il desiderio, forza assoluta e potentissima, sia il motore che li muove più di tutto.

Allora, poiché Barbara D’Urso ha detto che “se lo desideri, accade”, deve essere per forza prossima la realizzazione di uno dei desideri più desiderati dagli psicologi:

LA RETRIBUZIONE DEL TIROCINIO DEGLI SPECIALIZZANDI .

Continua a leggere “Il desiderio più desiderato dagli psicologi”