Pubblicato in: ENPAP, Libero Professionista, Politica professionale

Gli psicologi e le stanze che contano

Medici in parlamento: 37

Psicologi in parlamento: 5 (4 alla Camera e 1 al Senato, prevalentemente del Movimento 5Stelle, poi della Lega e di Fratelli d’Italia).

Spesso gli psicologi lamentano la mancanza di rappresentanza “nelle stanze che contano” e la necessità di fare azioni di lobbying per orientare i processi decisionali (ed economici) del Paese.

La nostra numerosità, spesso rappresentata come un limite, può in effetti rappresentare un valore e un interesse che può costituire un peso sulla bilancia di chi si trova a dover decidere le politiche regionali e nazionali.

Certo, a patto di avere presente che le cose non accadono per magia e che bisogna muoversi, tutti.

Che poi qualche risultato magari arriva….

Qualche esempio recente.

  • Parte il Fondo per l’Innovazione Sociale: 21,25 milioni di euro stanziati per le Pubbliche Amministrazioni per realizzare interventi volti a generare nuove soluzioni, modelli e approcci per soddisfare i bisogni sociali, anche con il coinvolgimento di soggetti privati su temi come: inclusione sociale, animazione culturale, lotta alla dispersione scolastica.
    Un risultato che arriva anche grazie al grande impulso dell’ENPAP, attraverso diverse iniziative, tra cui Investire in Psicologia”, il progetto con cui l’Ente ha individuato e divulgato la possibilità di realizzare veri “investimenti” nel sociale puntando ai risparmi che si possono realizzare efficientando la risposta ai bisogni sociali con l’applicazione delle conoscenze della Psicologia scientifica.
  • L’equo compenso nel Lazio è realtà: grazie al lavoro dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, poche settimane fa è stata approvata la legge regionale Disposizioni in materia di equo compenso e di tutela delle prestazioni professionali, con la quale la Regione Lazio ha esteso a tutte le categorie professionali che intrattengono rapporti professionali con le sue strutture alcune importanti tutele a garanzia della valorizzazione e della promozione delle competenze, per cui d’ora in avanti l’importo spettante per una prestazione professionale erogata in regime consulenziale per enti e per le aziende del Servizio Sanitario Regionale (SSR) e per le strutture accreditate dovrà rispondere a parametri stabiliti dai decreti ministeriali adottati per le specifiche professionalità.
  • E’ illegittimo escludere gli psicologi dai concorsi per dirigere strutture complesse per la tutela della salute mentale: il ricorso dell’Ordine degli Psicologi del Lazio ha ribaltato quanto precedentemente stabilito dal TAR, portando i giudici ad evidenziare che “Le strutture complesse per la tutela della salute mentale svolgono sia prestazioni strettamente mediche e psichiatriche, che terapie psicologiche, quali quelle afferenti alla diagnosi e alla cura, non farmacologica, del disturbo psichico. Non è pertanto legittimo riservarne la direzione al solo personale sanitario appartenente al profilo professionale medico”.

Questi sono solo alcuni dei fatti accaduti nelle scorse settimane che testimoniano quante sono le questioni su cui c’è bisogno di intervenire a tutela degli psicologi e delle psicologhe e quanto conta avere alle spalle istituzioni e comunità in grado di rappresentare con incisività e competenza le proprie istanze.

In quest’ottica, la partecipazione agli incontri che l’ENPAP sta organizzando con le tre psicologhe parlamentari assume una rilevanza fondamentale.

Il primo incontro sarà con l’Onorevole Deputata Maria Teresa Bellucci.

Si terrà il 7 maggio e sarà possibile seguirlo via web iscrivendosi a questo link: http://bit.ly/2V9x9Po

Oltre a seguire e interagire durante la diretta, possiamo, già da ora, inviare delle domande scrivendo all’indirizzo: formazione@enpap.it

 

Se vuoi restare aggiornato sui prossimi articoli e ricevere materiali esclusivi per svolgere al meglio la tua professione, iscriviti alla newsletter 🙂
(leggi qui l’informativa sul trattamento dei tuoi dati)

 

Annunci

Autore:

Curiosa, multitasking, sarcastica, innamorata delle storie, perennemente insonne. Ho 36 anni e vivo a Firenze. Capatosta, come diceva mia madre, non credo nei destini segnati, non mi fido di chi dice "abbiamo sempre fatto così". Sono psicologa, psicoterapeuta, Consigliera di Indirizzo Generale all'ENPAP. Lettrice insaziabile, scrittrice compulsiva, amo coniugare approfondimento, ironia e divulgazione: credo che le cose si debbano dire, e nel modo più semplice, niente di più, senza banalizzare. Oltre questo blog, mi occupo di politica professionale con la più grande associazione di psicologi in Italia, AltraPsicologia, di cui sono membro del Direttivo e Segretaria. Sono l'amministratrice di Diventare Psicologo, la più grande community di psicologi su Facebook.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.