Pubblicato in: ENPAP, Riflessioni esistenziali

I best moments della campagna elettorale

Ho trovato almeno tre bozze di articoli sul dopo elezioni ENPAP iniziate e mai finite.
Troppo lo stress accumulato in quelle settimane e tante pure certe amarezze che mi è toccato digerire nell’immediato, nonostante il risultato raggiunto.

Sabato 13 Maggio, dopodomani, c’è l’insediamento della nuova consigliatura dell’ente e per la prima volta avrò l’onore e l’onere di rappresentare i miei colleghi all’interno di un’istituzione. 

Quindi, da sabato solo cose serissime 😛

Ma ho ancora 48 ore e quindi ecco gli incredibili best moments della storia della campagna elettorale ENPAP! 

  • Gli hacker russi. Sono in fila per lo spettacolo delle 21 di Rougue One al Cinema vicino casa. E’ il 7 Gennaio. Squilla il popup della chat di Facebook, mi linkano un articolo dal titolo:
    “Psicologi come Obama, imbrogli col voto elettronico”

    Ma in che senso? mi dico.

    Ecco l’incipit:

Se dall’America piovono espulsioni e sanzioni contro Mosca per rispondere alle interferenze nelle elezioni Usa che hanno portato Donald Trump alla Casa Bianca, in Italia non si è così lontani da polemiche del genere.

E niente, fa già ridere così, dite?
Macché: salta fuori che a passare la velina del giornalista è l’addetta stampa di AUPI (tutta la storia la trovate spiegata qui).

Inizia così, la campagna elettorale.

  • Reperibilità 24 ore su 24. Mezzanotte e venti di una notte qualsiasi nel mezzo di febbraio.
    Buio, freddo, coperta di pail.
    Come un raggio phaser nel buio, si illumina lo screen del cellulare.
    E’ Federico Conte. Mi chiede:

Adina dormi?

Avevamo l’ennesimo problema con il caricamento dei post. Uno dei tanti, registrati sempre di notte o all’alba, ovviamente.

  • All work and no play makes Ada a dull girl. Unico momento di svago previsto: il Festival di San Remo, di cui storicamente l’umanità attende la mia social-cronaca.
    Ci siamo, è il momento clou: non appena Carlo Conti esce dal sipario sul telefono appare un faccione.

Pronto Adina? Sì, ti ho mandato l’articolo.

  • Vita da Psicologo. E’ stato brutto (a volte).

 

  • La campagna studiata dei candidati studiati. Gli investimenti! Chiederemo tutti i giorni come vogliono gestire gli investimenti, come li scelgono! E poi che intenzioni hanno sulla trasparenza e l’assistenza!
    La strategia era studiata, articolata, approfondita, dettagliata. Il programma di 20 pagine scritte fitte fitte.
    La controargomentazione è stata: 

Kast@ ki ti pak@?1?!1?

che nella sua versione più sofisticata e grottesca chiedeva la pubblicazione dei 730 dei candidati…

  • Lo scandalo di quartiere. “Apprendiamo dalla stampa nazionale delle spese per il funzionamento degli organi di gestione nell’ultimo triennio”: questo l’incipit di un articolo sul blog di una lista concorrente.
    Non torno sulla vicenda, che al solo ripensarci mi sale il crimine.
    Voglio solo aggiungere che la stampa nazionale se n’è in realtà ampiamente fregata: l’articolo era sull’edizione romana – nemmeno quella nazionale – di Libero.
    Ed era una fake news.

  • Poco stress. Ad un certo punto le pareti e i mobili della cucina diventano bacheche piene di fogli di scadenze, calendarizzazioni, appunti attaccati con lo scotch da pacchi.
    Commento:

Stiamo peggiorando eh?

  • Andiamo a Berlino Zanon! In questo video la sobrietà e la serenità con cui abbiamo affrontato l’ultima  mezzora di voto e successiva ora e mezza di scrutinio con telecronaca via whatsapp.

Ecco, questi sono i ricordi più significativi (e intrusivi, come i ricordi traumatici) di quelle settimane.

Le parole più serie, invece, le ho posate ieri sera in questo post sulla pagina Facebook del blog, ad accompagnamento dell’editoriale di Federico Zanon.
Da leggere, più l’editoriale che le mie parole, ovviamente 😀

Per restare aggiornato su tutti gli eventi, le iniziative, le novità sulla professione e le risorse del blog, iscriviti alla newsletter 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...