Pubblicato in: Politica professionale

CNOP: di’ qualcosa!

capriolo
Quello di non bere alla guida non ci pareva più un buon consiglio…

L’abbiamo chiesto a gran voce, che il CNOP prendesse posizione sul delirio Gender, almeno con un comunicato.

E finalmente è arrivato il giorno. C’è giusto voluto un po’. 

I tre Presidenti di AltraPsicologia, in carica nel Lazio, nelle Marche e in Piemonte, hanno portato la questione in Consiglio Nazionale già ad APRILE (qui il testo della mozione), ricevendo però come risposta una sostanziale alzata di spalle, in quanto non si intravedevano i termini del problema ( il resoconto di quel consiglio ad opera di Nicola Piccinini – Presidente Lazio)

Ma già allora non mi ero arresa: ho atteso speranzosa, soprattutto subito dopo la nomina del Presidente Giardina nel comitato scientifico sulle tematiche LGTB (di quello sì che si è data comunicazione subito…).

Alla fine però l’attesa da speranzosa è diventata snervante ed è stato inevitabile che come AltraPsicologia abbiamo iniziato a muoverci da soli, come associazione, online e anche offline con i convegni dei prossimi giorni a Milano e in Sicilia. Con l’impegno e la speranza di riuscire ad intervenire anche altrove.

L’abbiamo fatto per motivi civili e politici (di politica vera, di cittadinanza della psicologia nella società).

L’abbiamo fatto perché si sta giocando sulla pelle dei bambini, su quella di genitori allarmati, su quella degli insegnanti, dipinti come pornografi e su quella degli psicologi, foraggiati dalla lobby gay per insegnare masturbazione negli asili e per convertire all’omosessualità i bambini, contribuendo così all’estinzione della specie.

Nonostante l’estate più torrida di questo secolo, nonostante le vacanze programmate da settimane, i viaggi di nozze di qualcuno, le dolci attese di altri, ci siamo attivati con ogni mezzo in nostro possesso, online e offline.

genderap3Mai come in queste settimane gli articoli di AltraPsicologia sul tema sono stati condivisi, twittati e retwittati non solo da psicologi, ma da persone e associazioni che con la politica professionale (stavolta intendo proprio quella della poltrona) poco c’entrano ma che molto dicono.

Dicono che di una posizione chiara e divulgativa da parte degli psicologi c’è bisogno eccome, al contrario di quanto sostenuto da qualche Presidente nei mesi passati…

Oggi, 11 Settembre, mi giunge voce di un comunicato dell’area comunicazione (sempre quella gestita dall’ex Presidente della Campania e sempre quella che non sappiamo quanto ci costa) sul sito del CNOP datato 9 Settembre.

Ora: faceva brutto rilanciare questo comunicato sulla pagina FB del CNOP stesso, in modo da darne piena visibilità a tutti? O la pagina FB del CNOP serve solo a pubblicare belle fotine con belle frasine e articoli di giornali alcuni francamente risibili?

Va bene, ok, magari guardo il dito e non la luna: finalmente il CNOP ha preso posizione, giusto 3 giorni dopo il nostro annuncio dell’incontro alla Casa dei Diritti di Milano e pochi giorni prima dell’evento. Sarà certamente una carta in più da giocare.

Così apro il link e già il titolo mi pare sospetto:

Nota dell’AIP sulla rilevanza scientifica degli studi di genere e orientamento sessuale e sulla loro diffusuone nei contesti scolastici italiani

Il refuso nel titolo è in originale.

Leggo, leggo, leggo e in 40righe-QUARANTA non trovo mai una volta né l’acronimo CNOP né un qualsiasi pensiero riferibile a questo Consiglio Nazionale degli Psicologi sull’argomento. Solo una sorta di copia-incolla della posizione espressa dall’AIP mesi addietro.  

Ma qui non andava presa una posizione scientifica, che il CNOP non è una società scientifica e nemmeno una posizione da “motore di ricerca”, che a googlare siamo capaci tutti.

Due parole sulla tutela dell’immagine professionale? Due parole sull’impatto sociale di tutto quanto sta avvenendo?

Niente di tutto questo. E io non posso fare a meno di sentirmi come Nanni Moretti in Aprile

Annunci

Un pensiero riguardo “CNOP: di’ qualcosa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...