Pubblicato in: AltraPsicologia Campania, Riflessioni esistenziali

The insider – La campagna elettorale raccontata dal candidato

Volevo approfittare dello spazio più “privato” di questo blog per alleggerirmi e raccontare in maniera un po’ più scanzonata e intima l’esperienza di questa campagna elettorale insieme ai miei compagni di viaggio, Luca, Valentina, Alessandra e Alessandro.

E subito mi è venuto in mente che in fondo non c’è poi tantissimo da raccontare, soprattutto a chi in queste settimane ci ha fatto l’onore di venirci a conoscere di persona.

Gli amici di Pomigliano hanno condiviso con noi la timidezza del primo incontro, sciolta però in una birra e in una serata che sembrava non volessimo terminare mai (e che con qualcuno abbiamo replicato senza politica, ma con la birra e la musica 🙂 ).

Ci hanno visto malatissimi a Caserta, con la Bovio a letto con la febbre, io massacrata dal mal di denti, il Pizzonia pure lui preso dai bollori febbrili ma stoicamente presente e solo la coppia A&A  a tenere alta la barriera degli anticorpi.

A Nocera Inferiore, per venire il più vicino possibile ai colleghi della provincia di Salerno, hanno avuto inizio le nostre disavventure. Il proprietario del bar ci avverte due ore prima dell’APeritivo che il locale sarebbe restato chiuso a causa di un’improvvisa emergenza. Panico: bisognava trovare, senza essere in loco, un altro bar e cercare di avvertire i partecipanti senza creare demotivazione. Intanto io dovevo correre a Nocera Superiore per incontrare altre colleghe, a questo punto dovreste avere nella testa questo:

Aperitivo di AltraPsicologia: sapore vero!

A Napoli, nel bel mezzo di un’accesa discussione sul lavoro sempre aggratisse, a 3 metri da noi si consuma una rissa a suon di schiaffi, spintoni e parolacce: della serie

C’è uno psicologo in sala?

Abbiamo scoperto che gli altripsicologi non sono proprio dei cuor di leone! 😀

Chi ci ha accompagnato in queste settimane, ci ha conosciuto proprio per quello che siamo e credo non abbia potuto fare a meno di toccare con mano una banalità che forse non è tale in una campagna elettorale: che alle nostre spalle non c’è nessuno.

Che siamo liberi professionisti, ma LIBERI e PROFESSIONISTI per davvero.

Che stiamo affrontando questo impegno politico nel più ardito dei modi: con tutto da perdere e praticamente nulla da guadagnare.

A volte mi chiedo – Ma chi me l’ha fatto fare? – e mi torna in mente, come la peggiore delle profezie Maya, quella volta di 5 anni fa – me lo ricordo come fosse ieri – che ero fuori la porta della segreteria dell’Iter e pronunciai solenne le seguenti parole

Fare io politica? Macché! Non potevo fare la capoclasse alle medie!

Mentre ricalcolo i calendari delle antiche profezie sulla fine del mondo, capita, come nelle migliori storie a lieto fine, che un collega mi ringrazi per un buon consiglio, una buona indicazione, semplicemente per qualcosa che ho scritto.

E mi ritrovo in un film di natale, piena di buoni sentimenti.

Allora vedo Luca che non si ferma mai, l’uomo de – E allora scriviamo una bella PEC! – e – Ora ci faccio un articolo! – , perché per lui la trasparenza e l’informazione sono questioni davvero serissime.

Sento Alessandro e la sua calma zen – Noooo, ma noi ce la facciamo –

Leggo Valentina, che in ogni articolo riesce a inserire una citazione musicale come fosse un marchio di fabbrica.

Mi intimorisco (mo mi uccide mo mi uccide mo mi uccide) per Alessandra, quando si infuria per un’ingiustizia, ma intanto mi ostino a cercare di scroccarle sempre un passaggio in macchina.

E poi ci sono io.

Io ho il mio feticcio elettorale, questo:

Considerato da tutti di una oscena bruttezza, il mio cappello sta in una tasca del cappotto, tiene caldi tutti i pensieri e a volte me lo tiro più giù che posso sulla faccia, che mi sembra di diventare invisibile e posso starmene per i fatti miei, con tutti i miei pensieri nerd senza preoccuparmi di apparire troppo strana.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...